Che il velo sia da sposa! – Ghada Abdel Aal

Lo Scirocco, gennaio 2010

Ghada Abdel Aal è una trentenne farmacista egiziana single, o “zitella”, che scrive un blog wanna-b-a-bride (Voglio sposarmi) dal 2006. Subito un successo di visite è stato trasposto in un libro, Che il velo sia da sposa! Del blog sono rimasti alcuni elementi ridondanti e vagamente uggiosi, tipo PAROLE SCRITTE IN MAIUSCOLO, taaaante leeetteeereeee più che raddoooppiaaateeee, e troppi punti esclamativi e interrogativi. Se si riesce a prescindere da questo, il libro è sicuramente divertente. Racconta gli sfortunati incontri con aspiranti mariti nel salotto di casa dell’autrice. Perché in Egitto sposarsi è un affare di famiglia. Genitori, zii e vicini si attivano per la caccia allo sposo, e una volta snidato lo scapolo, si organizza l’incontro davanti a un tè. Di “appuntamenti” del genere Ghada ne ha accumulati molti, tutti con elementi maschili antropologicamente interessanti: il simil-talebano con due mogli al seguito, quello che le prende di nascosto impronte digitali e Dna per fare ricerche più approfondite, il giovane collega che punta la sua amica (“Pugnalate, spari, un patibolo come quello di vostro zio Saddam Hussein da cui pendono questo bastardo e, accanto a lui, quell’altra… e io nelle vesti del boia e… zac! Addio per sempre a entrambi!”). Ghada si sfoga contro la società egiziana per cui la donna non sposata praticamente non esiste. Una lettura godibile.

Ghada Abdel Aal, Che il velo sia da sposa!, Epoché Edizioni, 2009 (euro 15,00)

Ghada Abdel Aal, trentenne del Cairo, ha avuto grande successo con il blog prima e il libro poi. Tradotto in italiano, ma anche in inglese e tedesco, presto arriverà in Egitto la serie televisiva.

Annunci

Informazioni su vaeva

1982, Bologna

  1. Rossella

    Giù al sud è quasi uguale…

  2. Debora

    ciao, scusami, hai scritto che e’ stato tradotto anche in inglese, puoi dirmi la casa editrice? io non sono riuscita a trovarla. il mio problema e’ che vivo in libano e qui hanno solo la versione in arabo pero’ possono ordinarmi l’edizione inglese. loro dicono che non c’e’ in inglese. ha forse un titolo diverso?
    grazie

    • Ciao Debora, il fattaccio è che in effetti la casa editrice inglese che avrebbe già dovuto pubblicarlo, la Aflame books, è in crisi e ha bloccato stampe e produzioni. Non resta che aspettare e sperare. Oppure ordini la versione italiana (?).

  3. Debora

    Grazie per la risposta. Lo comprero’ in Italia appena torno, qui non me lo prendono. Ordinarlo io mi costa una follia in spese di spedizione.
    Grazie ancora.

    P.S. oops… chiedo scusa, sto usando questo post a mo di chat

  4. niki

    scusatemi chi ha letto questo libro puo dirmi come finisce molto semplicemente vi prego
    ringrazio in anticipo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: