La fine – Salvatore Scibona

Lo Scirocco, Giugno 2011

Ne La fine si incrociano le vite di una serie di italiani emigrati, avanti e indietro nel tempo, da fine ‘800 al 1953, sullo sfondo di un unico spazio: il quartiere italiano di una città statunitense. C’è il panettiere che non ha mai chiuso il forno in 10 anni, finché qualcosa in lui si spezza e si rende conto di essere solo. La vedova che una volta ha detto addio al suo villaggio nel Lazio per seguire un uomo e un sogno, poi infranto. Una ragazza che sboccia con un matrimonio combinato, che esaudisce il sogno del marito a un prezzo talmente alto che la porterà a scappare. Un adolescente inquieto, spedito a studiare dai gesuiti, che grazie allo studio comincia a dare nome, e un senso, a se stesso. Storie di fughe principalmente: ognuno scappa con un’idea, e quasi tutti rimangono delusi per la strada.

L’idolo di Salvatore Scibona, italo-americano, è Don DeLillo, e chi conosce il gigante scrittore, non fatica a vederne l’impronta. C’è lo stesso lucido metodo entomologico nel sezionare le debolezze, nello snidare dettagli così umani che commuovono, nello stile asciutto pieno di implicazioni. È un libro che va letto con pazienza, ma che svela una stratificazione che vale l’impegno. Anche Scibona vede la parola come un’entità quasi sacra, con l’istruzione, nel senso canonico ma anche come Sapere, che ha il potere di dipanare il caos e definire identità, e fine, di ciascuno.

Salvatore Scibona, La fine, 66thand2nd, 2011 (euro 20,00)

Salvatore Scibona (1975), scrittore italo-americano, con La fine è stato candidato per il National Book Awards. È stato inserito dal New Yorker nella lista dei migliori 20 scrittori sotto i 40 anni.

 

Annunci

Informazioni su vaeva

1982, Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: