Osso di maiale e mani di lebbroso – Mostafa Mastur

Lo Scirocco, ottobre 2011

Un condominio a Teheran, sette storie da altrettanti appartamenti: un folle; un giornalista con figlia sull’orlo del divorzio; un fotografo lontano dalla sua amata; una banda di criminali; ragazzi a una festa a base di alcol e musica; genitori disperati per il figlio moribondo; una prostituta. Vite che partono da binari separati e si incrociano sull’ascensore, in un corridoio, per strada, e si evolvono e si amalgamano, con improvvisi passaggi da un filone all’altro, fino alle ultime pagine dove i punti di vista durano un paio di righe.
Sette storie raccontate con sobrietà e grazia, che a prima vista potrebbero essere ambientate da qualsiasi parte del mondo. Sette storie d’amore, morte, disperazione, coppie separate e crimini sgocciolate sulla pagina come se potessero essere assorbite contemporaneamente. I personaggi di Mostafa Mastur si agitano tra drammi, emozioni e attimi di struggente quotidianità, tranne uno, l’uomo con la testa deforme, classica figura del matto/sapiente: l’unico che si sofferma sul significato della vita e della morte, e lo annuncia strillando dalla finestra, mentre l’anziana madre cerca di calmarlo. Daniel è anche l’unico a parlare costantemente di destino, e soprattutto di un grande marionettista che tira le fila di tutti, e di parole come fili e come pianto. Richiami a una dimensione spirituale altrove lasciata alle spalle.

Mostafa Mastur , Osso di maiale e mani di lebbroso, Ponte33, 2011 (euro 11,00)

Mostafa Mastur (1964) è uno scrittore e traduttore iraniano, con questo romanzo, il suo primo a essere tradotto in Italia, ha vinto il premio letterario al Festival di Isfahan nel 2005.

Annunci

Informazioni su vaeva

1982, Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: