Vendette – Philippe Djian

Lo Scirocco, novembre 2011

Mark è uno scultore, dedito ad alcol, party e droghe, che assiste al suicidio del figlio, affidatogli dopo il divorzio. Incontra una ragazza ubriaca una mattina in metrò e se la porta in casa. Ha inizio una relazione morbosa, con conseguenze nefaste sull’amicizia tra Mark, il suo migliore amico e la moglie di lui, e sulla vita di tutti.
Philippe Djian ha preso una serie di figure stereotipate, l’Artista, il Suicida, la Ragazza Problematica, ha miscelato il tutto con sesso, cocaina, feste e ha tirato fuori “Vendette”, romanzetto che si fa leggere senza intoppi ma che non lascia niente raggiunta l’ultima pagina. Mark, pur avendone tanti motivi, non fa mai alcuna riflessione sui suoi sbagli nel rapporto col figlio. Né della ragazza che si porta in casa sappiamo nulla tranne che beve troppo e provoca sessualmente chiunque. Non c’è profondità nei personaggi, in una trama che scivola senza immagini rilevanti, e se non ha un impatto potente la scena del figlio che si spara e cade sul buffet, figurarsi le altre. Nemmeno le vendette in questione acquistano significati cospicui: il figlio si è suicidato probabilmente per creare un rimorso nel padre, non riuscita, mentre la ragazza di lui cerca casualmente di rovinargli la vita. Tentativi che riescono solo a portare Mark a una specie di pacificazione finale. Romanzo fiacco per lettura da metropolitana senza impegno.

Philippe Djian, Vendette, Voland, 2011 (euro 14,00)

Philippe Djian (1949) è un romanziere francese, balzato alla popolarità soprattutto grazie a “Betty Blue”, trasposizione cinematografica del suo romanzo 37º2 al mattino. Betty Blue.

Annunci

Informazioni su vaeva

1982, Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: